Localizzatori GPS: ecco cosa sono in grado di fare

Localizzatori GPS: ecco cosa sono in grado di fare

Un sistema di localizzazione dei veicoli consente alle organizzazioni di realizzare rapidamente numerosi vantaggi, tra cui una maggiore produttività, una maggiore sicurezza e costi ridotti. Indipendentemente dal fatto che tu stia ancora prendendo in considerazione di montare un dispositivo di tracciamento sul tuo veicolo, è essenziale trovare un fornitore che soddisfi tutti i requisiti che un buon localizzatore dovrebbe avere.

Non avere le giuste funzionalità aggiuntive significa restare parecchio indietro rispetto ai tempi che corrono e non sfruttare le infinite opportunità che l’avanzamento tecnologico ci offre.

Le funzionalità che ogni localizzatore GPS dovrebbe avere per essere considerato eccellente

Dovresti prendere in considerazione queste sei funzionalità, se hai l’intenzione di far installare un dispositivo GPS sulla tua macchina oppure hai intenzione di sostituirlo con uno ancora più efficace e completo.

Ricorda che il sistema GPS, che per molti è una violazione vera e propria dei nostri diritti costituzionali e della nostra privacy, oggi è uno strumento per la sicurezza essenziale: sono molti i modi in cui riesce ad aiutarci ogni giorno e, a volte, può persino salvarci la vita.

Grazie ai passi avanti che facciamo ogni giorno, questa tecnologia diventa sempre più semplice da usare e alla portata di tutti. Questo dipende anche dall’aggiunta di funzionalità che migliorano a dismisura questo sistema di tracciamento: possiamo avere, ad esempio, localizzatori GPS con servizio Cloud. 

In pratica, sono tantissime le cose che si possono fare con un device di tracciamento e noi abbiamo intenzione di indicarti giusto sei funzionalità aggiuntive che rendono questa tecnologia talmente spettacolare.

Localizzatore GPS con servizio Cloud (a proposito)

Quando si legge la parola “cloud“, sebbene sia molto comune in questi tempi, le persone continuano a rimanere un po’ confuse, soprattutto chi non ha una conoscenza tecnica del linguaggio di internet. Bene, il Cloud non è altro che la “nuvola” nella quale sono conservati tutti i nostri dati caricati nella rete. Insomma, il servizio di Cloud è la memorizzazione e la conservazione dei nostri dati, tutti i nostri dati, su un server.

In questo caso, vuol dire che il localizzatore GPS può, oltre a tracciare la nostra posizione in tempo reale, anche trasmetterla e conservare una “memoria” dei nostri percorsi su internet. Quindi quando andremo a scegliere tra i tanti modelli disponibili sul mercato, tra le tante cose da valutare una delle più importanti è sicuramente proprio il servizio Cloud.

Come accennavamo prima infatti è proprio questo particolare a fare la differenza:è proprio il servizio cloud che farà la differenza, e che ci permetterà di sfruttare al massimo le potenzialità del localizzatore gps.

Ma come funziona nello specifico questo servizio?Molto semplice. Una volta che avremmo installato il dispositivo quest ultimo comincerà a comunicare la posizione precisa del veicolo:successivamente manderà i dati più importanti al cloud.

Il Cloud ha la funzione di archiviare i dati che resteranno a disposizione dell’azienda, che li potrà consultare ogni volta che ne ha bisogno e lo potrà fare attraverso il computer, il tablet o lo smartphone.

Un’azienda grazie al Cloud potrà accedere all’archivio di tantissime informazioni utili quali per esempio le soste, che eventualmente un veicolo andrà a fare. Le potrà vedere grazie alla funzione parcheggio ma non finisce qua.

Un localizzatore GPS permette anche di monitorare delle anomalie dei veicoli dal punto di vista degli spostamenti, degli orari e soprattutto segnala anche incidenti o la manomissione del dispositivo:inoltre invia una notifica in maniera automatica allo smartphone. Addirittura in alcuni casi più gravi, come per esempio un furto, il GPS invia un segnale in modo che il proprietario, attraverso una particolare funzione,possa bloccare il motore in maniera repentina.