Presepe fai da te, la guida completa

Presepe fai da te, la guida completa

Come realizzare il presepe in autonomia

Quando nel periodo natalizio tutte le case si riempiono di presepi appena scartati dalla confezione, non c’è maggiore soddisfazione di quella data dal mostrare ad amici e familiari una creazione frutto della propria creatività e ingegno.

Se anche voi quest’anno volete un presepe diverso, che possa mettere alla prova le vostre abilità nel bricolage, siete arrivati nel posto giusto al momento giusto.

Oggi andremo a vedere insieme, passo per passo, come realizzare un presepe fai da te degno di tale nome, che farà sicuramente concorrenza anche ai migliori modelli presenti in commercio.

Non preoccupatevi, non vi costringeremo ad utilizzare materiali costosi e introvabili; realizzeremo il nostro presepe con ciò che abbiamo a disposizione in casa.

Munitevi innanzitutto di una scatola in cartone di medie dimensioni, come quelle utilizzate dalle spedizioni amazon, tanto per intenderci. Se volete un presepe più piccolo ed elegante potete altresì utilizzare una robusta scatola per scarpe.

A seconda delle dimensioni che volete ottenere, procedete ad intagliare delicatamente il cartone facendo attenzione a non strapparlo. Rifinite con precisioni anche gli angoli più acuti, molto brutti da vedere.

Qualora l’interno del presepe, o la base stessa, non dovesse sembrarvi abbastanza robusta, potete rinforzarla con uno strato aggiuntivo di cartone servendovi della colla a caldo.

Colorazione del presepe

Adesso che abbiamo ottenuta la base del nostro presepe, e l’abbiamo rifinita con attenzione e creatività, dobbiamo procedere con la colorazione.

Da evitare assolutamente i pennarelli a punta grossa, che nonostante siano facili da utilizzare, darebbero al vostro presepe un tocco troppo superficiale.

La miglior cosa è utilizzare gli acquarelli, in grado di coprire tutta la superficie del cartone in poco tempo e senza danneggiarlo.

Per la base vi consigliamo di utilizzare esclusivamente colori scuri e caldi, come il marrone o l’arancione mescolato con il rosso, perfetto se desiderate inserire anche delle piccole luci led all’interno. Una volta dipinta tutta la superficie del presepe, facendo attenzione a coprire anche gli angoli interni, dovete lasciare il tutto ad asciugare.

Date al presepe tutto il tempo necessario per l’asciugatura completa ed omogenea, altrimenti rischiereste di macchiarvi al primo tocco.

Per non sporcare il pavimento di casa e le superfici, potete creare anche dei piccoli piedistalli in cartone sui quali poggiare il vostro presepe. Vi basterà ritagliare delle linguette di cartone e piegarle a metà.

Statuine e casine

Questa è probabilmente l’operazione più complicata che ci ritroveremo ad eseguire. Le statuine e le casine possono essere fatte in cartone, disegnando direttamente con una matita, oppure intagliate nel legno.

La prima alternativa risulta sicuramente molto facile, tuttavia annullerà in parte l’effetto di tridimensionalità degli oggetti all’interno del presepe. Intagliare piccoli pezzi di legno non è sicuramente un gioco da ragazzi, e potreste ferirvi anche accidentalmente.

Vi consigliamo di prendere in considerazione anche le statuine presenti sui vari siti online, acquistabili singolarmente a prezzi veramente ridicoli. Acquistando online potrete così ricevere in pochissimo tempo tutto direttamente a casa vostra.

Vi basterà soltanto incollare a vostra discrezione il tutto nel presepe. Per fare ciò è indispensabile della colla liquida trasparente, che non possa essere visibile, e che sia in grado di resistere nel tempo.

Una volta fissate le statuine nella posizione desiderata, non toccate più il presepe! Date il tempo alla colla di asciugarsi e creare una buona tenuta con il cartone.

Abbiamo quindi completato la nostra opera di creatività, se vogliamo possiamo sbizzarrirci con lucine a led, o strisce colorate che si illuminano al buio.