investire nel web

Dedicato alla PMI: Occhio allo “spreco” quando investi nel web

Se sei una PMI che ha deciso di investire nel Web e sei alla ricerca di qualche “dritta” per evitare gli errori più comuni e massimizzare il rendimento del tuo investimento, allora stai leggendo l’articolo giusto: di seguito potrai infatti capire per cosa vale la pena investire il proprio denaro e da cosa, invece, bisogna “diffidare” al fine di utilizzare questo strumento nel migliore dei modi.

Rivolgiti sempre ad “esperti” del settore.

Questo vuol dire non fare mai affidamento sullo stagista di turno dell’agenzia alla quale ti sei rivolto soltanto perché questa ti fa un buon prezzo. Puntare su persone competenti è molto importante e, a parer mio, vale la pena investire qualcosa in più se il risultato che possiamo raggiungere è il migliore. Gli utenti verranno in contatto con noi tramite la rete, il nostro primo incontro sarà “virtuale”: potrà avvenire tramite Facebook, Twitter oppure attraverso i contenuti del nostro blog, se ne possediamo uno, e non possiamo di certo sbagliare. Dobbiamo comunicare nel migliore dei modi chi siamo e ancora meglio chi non siamo, convincere che noi siamo i migliori sulla piazza: sbagliare vuol dire fallire.

Recensioni e segnalazioni.

Ti invito a diffidare da quelli che cercano un ritorno quando fanno segnalazioni su altri “addetti ai lavori”: sarebbe molto più onesto da parte loro cercare un accordo commerciale con queste persone, diventare loro partner oppure accontentarsi e sperare che il favore venga ricambiato in futuro.

Tracciabilità della pubblicità.

Un indubbio vantaggio del Web è sicuramente quello della tracciabilità, che ci permette di conoscere perfettamente come si muovono gli utenti nel corso delle loro ricerche. A questo punto diventa fondamentale capire se la campagna di web advertising che abbiamo intrapreso è quella giusta. Come fare? La risposta è: definizione di corretti KPI ed utilizzo di software di web analytics per ottenere il più possibile risultati tangibili ed avere un controllo costante del nostro ROI al fine di apportare gli adeguati aggiustamenti oppure interrompere la campagna se non sta portando i risultati sperati.

Minimo sforzo massima resa.

Uno degli errori più comuni che vengono commessi è quello di adottare la logica “minimo sforzo massima resa”. Due sono le “tentazioni” alle quali non bisogna mai cedere quando decidiamo di investire il nostro denaro nel Web. La prima è pagare per recensioni finte scritte da “professionisti”: se scegli di “investire” il tuo prezioso denaro in questo modo sappi che la verità prima o poi salta sempre fuori. Un errore, anche il più piccolo, può far crollare il “castello di carta” che ti sei costruito e l’inevitabile conseguenza sarà la perdita non di un solo cliente ma di molti altri. La seconda è pagare link per avere una buona posizione su Google: buone PR online è la risposta al tuo problema!

Liste di indirizzi mail.

Un altro errore da evitare è sicuramente quello di comprare liste di indirizzi e-mail: le relazioni con i clienti vanno coltivate, bisogna guadagnarsi la loro fiducia. Come il proprietario di un ristorante che fa il suo lavoro da più di trent’anni: giorno dopo giorno anzi, piatto dopo piatto, ha conquistato il palato dei suoi clienti, ha costruito con ognuno di loro un rapporto solido e duraturo. Il risultato? Passaparola positivo ed incremento della clientela. Perciò armati di buona volontà e metti in piedi una buona campagna di lead generation.

Tutto questo per dirti che un buon posizionamento è frutto di impegno costante e sarà duraturo soltanto se veritiero: il tuo impegno, la tua determinazione sono il miglior investimento!

CMS Proprietari.

Ti prego infine di diffidare dai CMS proprietari: facilitare la gestione dei contenuti del tuo sito web ti rende fortemente dipendente dall’agenzia web alla quale ti sei affidato, alle volte ti porta verso personalizzazioni costose quando queste non sono necessarie e se decidi di cambiare agenzia perché non sei soddisfatto, dovrai ripartire da zero. Direi che è uno “spreco” che possiamo evitare!

Nella speranza di aver chiarito la maggior parte dei tuoi dubbi e delle tue incertezze, ti auguro buona fortuna e ti dico: occhio alla spesa!