La storia dell’Amazon Prime Day raccontata da Rews.it

La storia dell’Amazon Prime Day raccontata da Rews.it

Amazon è il più grande “centro commerciale” online al mondo e, in occasione di una celebrazione dei suoi clienti Prime, ha lanciato due speciali giornate che si chiamano Amazon Prime Day. Questa iniziativa nasce nel 2015, come riportato da DC Commerce. In questa occasione si festeggiò il ventesimo compleanno di Amazon con sconti e offerte da capogiro per la maggior parte dei prodotti in vendita sul conosciutissimo portale. Come racconta lo staff di Rews.it, magazine che si occupa di recensioni di qualità, questa giornata di festa si ripete anno dopo anno, fino ad oggi, con sconti sempre più importanti. I giorni del Prime Day sono alle porte e l’attesa si fa sempre più trepidante.

Obiettivo dichiarato del Prime Day: superare il Black Friday

L’obiettivo di questa giornata è superare in quantità e vantaggi le offerte del Black Friday, nota giornata di acquisti sfrenati che proviene da tradizione USA e che ha pian piano interessato tutto il globo. Nulla da dire sull’eticità di questa pratica, perché non è questo il luogo. Effettivamente tutti abbiamo guardato sgomenti le immagini delle folle impazzite che corrono nei centri commerciali americani ad accaparrarsi il prodotto più “in” del momento ad un prezzo stracciato. Le riflessioni da fare sarebbero tante ma ci distoglierebbero da quella che è la protagonista del nostro articolo, ovvero la storia dei Prime Day promossi da Amazon.

Anno dopo anno i record storici di vendite di Amazon

C’è da dire che questa giornata, sin dalle sue origini, è dedicata ai membri Prime, ovvero quelli che mediante un abbonamento annuale godono di maggiori benefit di acquisto con spedizioni flash e prezzi riservati. Rews ricorda che nel 2015, in occasione dei vent’anni di Amazon, il Prime Day durò ventiquattro ore e furono ordinati 398 articoli al secondo. Questo dato è impressionante se si pensa che gli acquisti totali furono pari a quasi trentacinque milioni di articoli. I rivenditori ebbero un incremento di vendite che si calcolò fosse pari al +300%! L’anno successivo l’evento fu ripetuto e i risultati furono raddoppiati con vendite da capogiro tra cui, la più curiosa, fu quella delle pentole a pressione multi funzione che toccarono i 215.000 pezzi venduti.

Sempre più Paesi ammessi e record storici

Il 2017 è stato anch’esso anno record dato che per una durata complessiva di trenta ore le vendite hanno battuto tutti i record e si sono distinte per l’aggiunta di Cina e Messico tra i Paesi ammessi alla grande festa dello shopping. Sarà però il 2018 a segnare il livello massimo raggiunto da Amazon perché, in quella occasione, si verificò il più lungo Prime Day della storia. Rews.it conferma che in trentasei ore sono stati acquistati più di cento milioni di prodotti con incassi pazzeschi e incassi superiori agli 1,5 miliardi di dollari. Per quest’anno il Prime Day 2019 durerà due giorni e le premesse sono già pazzesche: saranno infatti pubblicate oltre un milione di offerte e sarà costituita una sezione Prime ad hoc dove saranno raccolte tutte le proposte dei venditori di Amazon.

.