Ricarica smartphone, adesso è wireless

Ricarica smartphone, adesso è wireless

La ricarica wireless è una delle migliori proposte degli ultimi tempi in fatto di smartphone. Si tratta della possibilità di ricaricare il proprio cellulare senza doverlo attaccare ad alcune spina o caricabatterie. Come? Basta sfruttare apposite dock station, che sono disponibili anche per la ricarica di più dispositivi contemporaneamente.

Come funziona
Ok, non è poi così fastidioso ricaricare lo smartphone, anche perché oggi moltissimi dispositivi hanno batterie a lunga durata, no serve metterli in carica a metà giornata, basta farlo la sera prima di andare a letto, o anche solo a giorni alterni. Del resto chi fa un lavoro sedentario non ha questo problema, in quanto è sempre possibile connettere il telefono al caricabatterie mentre si è in ufficio, o in viaggio. Certo è che non dover più pensare alla ricarica dello smartphone è ancora più comodo, e chi l’ha provato vi confermerà sicuramente la mia affermazione. I telefoni che hanno al loro interno l’hardware necessario alla ricarica wireless si possono semplicemente appoggiare sulle apposite docking station, senza alcun tipo di connessione, per poterli ricaricare. Il tutto senza cavi, senza doverci pensare. Se la docking station è sulla scrivania dell’ufficio, o magari vicino al televisore in casa, il semplice appoggiare lo smartphone su un mobile ci permette di ricaricarlo.

Non per tutti i telefoni
Sfortunatamente non tutti i telefoni oggi in circolazione hanno l’hardware necessario alla ricarica wireless. A volte anche i modelli più nuovi, che hanno solo qualche settimana, non supportano tale feature, cosa che potrebbe farci disperare. Del resto pochi di noi hanno considerato la presenza di questa possibilità al momento della scelta del nuovo smartphone. Non preoccupatevi, c’è una soluzione. Per sfruttare la ricarica wireless sui dispositivi Xiaomi, o anche su quelli di altre marche, basta approfittare di piccoli accessori, che si mantengono collegati allo smartphone. Molti di questi si possono posizionare all’interno della cover, ma ci sono anche cover già munite del ricevitore della ricarica wireless, che permettono di “trasformare” qualsiasi modello e marca di cellulare.

Come si fa
Non serve essere dei geni dell’elettronica per rendere possibile la ricarica wireless su qualsiasi smartphone, basta acquistare l’accessorio apposito, che si possa collegare alla porta USB del telefono. Oltre a questo vi dovrete procurare una docking station per ricarica wireless. Ce ne sono per tutte le tasche, anche alcune con spazio per diversi smartphone, comode soprattutto per le famiglie o per chi ha l’abitudine di ospitare spesso amici e parenti.

Difetti
La ricarica wireless virtualmente non ha difetti, se non quello, per alcuni dispositivi, di rallentare leggermente la ricarica completa del telefono. Stiamo però parlando di un 10-20% di tempo in più per ottenere l’intera carica della batteria, si tratta di un problema del tutto sopportabile. Chi deve aggiungere un dispositivo esterno per la ricarica wireless deve anche comprendere che lo si può tenere solo se si utilizza una cover, al cui interno andrà fissato in modo che non penzoli lateralmente al telefono. Anche in questo caso si tratta di un difetto che non ci crea reali problemi.