Campi di applicazione delle vernici antiscivolo

Campi di applicazione delle vernici antiscivolo

0 Flares 0 Flares ×

Attualmente è possibile trovare in commercio una grande quantità di prodotti antiscivolo.

Per rendersi conto dell’importanza che i prodotti antiscivolo stanno ricoprendo nel settore dell’edilizia e della rifinitura di uffici e appartamenti basti pensare all’utilità che la soluzione da essi rappresentata comporta.

Infatti la maggior parte degli incidenti che avvengono su pavimenti e superfici piane in generale (ben oltre il 60%) sono causati da scivolamento o comunque da inciampi. Eliminare questo rischio a monte significa prevenire un pericolo evitabile, sia in ambito domestico che lavorativo.

Per questo l’utilizzo delle vernici antiscivolo, in tutte le loro sfumature e varietà di prodotti, si rivela spesso una scelta saggia e adeguata.

Al vantaggio strettamente pratico, le vernici antiscivolo aggiungono un vantaggio meramente economico in quanto permettono di ottenere un risultato efficace a costi anche molto contenuti.

I campi di applicazione di questi prodotti sono poi numerosissimi e comprendono un’ampia varietà di ambiti: si va dalle bande antiscivolo adesive alle lastre per gradini passando naturalmente per le vernici.

In quest’ultima categoria rientrano sia quelle calpestabili che quelle gommose, ognuna delle quali si presta meglio a determinati campi di applicazione.

Tipi di vernici antiscivolo

L’immensa scelta offerta dall’ambito delle vernici antiscivolo consente di utilizzarle in molte circostanze. Bisogna infatti distinguere tra i vari prodotti che si adattano meglio ai materiali e alla situazione in cui si presenta la necessità di farne uso.

Esistono vernici antiscivolo che si devono applicare prettamente su superfici di legno, altre che invece trovano la loro giusta applicazione su ferro, cemento o rampe e, ancora, sono disponibili sul mercato vernici che si adattano perfettamente ad un’applicazione in ambienti interni e altre che invece sono da utilizzare esclusivamente in ambienti esterni, come ad esempio la vernice antiscivolo per scale esterne.

Ancor prima di questa distinzione, come già accennato, occorre aver ben presente le caratteristica di un particolare tipo di antiscivolo, ovvero la vernice gommosa.

Vernice gommosa, caratteristiche e campi di applicazione

Questo particolare prodotto si applica, in genere, in maniera molto agevole, in quanto prevede un processo abbastanza rapido e semplice da eseguire su una superficie perfettamente pulita. Tra i vantaggi della vernice gommosa figura la resistenza a gasolio, acidi e olio e nel fatto che è abbastanza economica.

I campi di applicazione sono altrettanto numerosi: basti pensare che è possibile utilizzarla su cemento, legno, fibra di vetro, alluminio, acciaio, metalli, scale a pioli, portici, barche, camper, ponti e pareti in muratura (solo per fare alcuni esempi).

Anche la manutenzione è molto agevole: per tenere pulite superfici rivestite di vernice gommosa è sufficiente un semplice lavaggio con acqua e sapone. Infine, si tratta di un prodotto molto resistente all’usura dovuta al trascorrere degli anni.

Applicazione su ferro e altri materiali

La vernice antiscivolo è un prodotto pensato per ottenere in maniera efficace un effetto frenante e, appunto antiscivolo, su diversi tipi di superfici permettendo quindi di appoggiare o impugnare oggetti vari senza rischiare facili scivolamenti.

Per questo sono molto comuni le vernici trasparenti che possono essere applicate su qualsiasi colore e conferire quindi un effetto frenante senza modificare l’aspetto estetico della superficie interessata.

Oltre a questa comune caratteristica, le vernici antiscivolo si prestano bene all’applicazione su diversi materiali. A iniziare dal ferro, sia in superfici interne che esterne. In questo caso si tratta di prodotti adatti a materiali come PVC rigido, pannelli di alluminio (anche anodizzato), zinco e ferro zincato in quanto presentano un’ottima aderenza e una considerevole resistenza contro i pericoli di usura portati da sostanze chimiche e meccaniche.

Inoltre, le vernici antiscivolo sono adeguata anche ad altri campi di applicazione, come legno, plastiche e vetro.

Vernice antiscivolo per barche

Nel settore nautico, le vernici antiscivolo ricoprono un ruolo ancor più importante. In questo caso sono utilizzate per ricoprire gran parte delle superfici piane delle imbarcazioni e si adattano bene a qualsiasi caso, grazie anche ad una vastissima scelta tra le composizioni possibili (monocomponente, in poliuretano, bicomponente, acrilica e in resina).

Molti di questi prodotti sono pensati in particolare per i pescherecci in quanto sono adeguati anche a venire in contatto con il pescato tirato su e adagiato sulle superfici delle barche.

Vernice antiscivolo per scale ed esterni

Come nel caso delle imbarcazioni, anche le scale necessitano spesso di un trattamento antiscivolo.

Anche in questo caso è necessario utilizzare un rivestimento adeguato, oltre che trasparente, che presenti una forte resistenza all’usura anche nel corso degli anni, ma non solo.

Altra caratteristica fondamentale è l’aderenza alla superficie in cui si applica il prodotto e la resistenza ai prodotti chimici.

I trattamenti per esterni, come scale o rampe carrabili, sfruttano le caratteristiche delle vernici antiscivolo in più modi: queste presentano infatti un’ottima aderenza su pavimenti in calcestruzzo, lamiera, resine e gres oltre che sulle piastrelle diventando quindi necessari per un’applicazione in ambienti esterni.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *